La Psicotraumatologia nell’ottica della Complessità

sabato 19 Maggio 2018 — 08:30/14:00

La salute non va considerata come semplice assenza di malattia, ma come un equilibrato vissuto di benessere attraverso i vari livelli nei quali è organizzato un individuo: fisico, psichico e sociale. Lo psicologo, di recente riconosciuto come professionista della salute a tutti gli effetti, si occupa di promuovere il benessere psicologico dell'individuo, del gruppo e della comunità. L'esperienza del trauma ha un forte potenziale nel minacciare il delicato equilibrio della salute perché può disgregare le connessioni a tutti i livelli sopracitati, producendo quelle difficoltà personali e relazionali che poi come psicologi e psicoterapeuti saremo chiamati a valutare e trattare.
Il Convegno, organizzato in Collaborazione con l'Ordine degli Psicologi del FVG, propone l'epistemologia della complessità come cornice teorica di fondo entro cui integrare diversi approcci utili per comprendere la natura del trauma (cognitivismo post-razionalista - approccio sistemico-relazionale - teoria dell'attaccamento - modello AIP e EMDR).
All'interno di questo inquadramento e attorno all'importanza fondamentale del prendersi cura della relazione, vengono quindi forniti gli strumenti operativi necessari per riconoscere, valutare e trattare gli effetti che la traumatizzazione ha sulla salute delle persone, in diversi ambiti di intervento (famiglia, coppia, malattia, lavoro integrato nella rete dei Servizi).

L'evento è Patrocinato dall'Università degli Studi di Udine e dall'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Udine.

Le iscrizioni per questo appuntamento sono chiuse.

Sala Convegni Paolino d’Aquileia - UDINE